Aggiornato alle: 08:56

Dacia Maraini a Palermo: “Amore, unico modo per incontrare l’altro”

di Valentina Grasso

» Intrattenimento » Dacia Maraini a Palermo: “Amore, unico modo per incontrare l’altro”

Dacia Maraini a Palermo: “Amore, unico modo per incontrare l’altro”

| lunedì 04 Febbraio 2019 - 11:46

Sguardo dolce ma deciso quello di Dacia Maraini che incontra i suoi lettori a Palermo e, nei locali della libreria Modus Vivendi, presenta la sua ultima opera “Corpo felice”, edita da Rizzoli. La “scrittrice delle donne”, a partire da un’esperienza personale, il dolore della perdita di un figlio mai nato, riflette sul senso della maternità guardata come “un’azione divina, quella di dare la vita”, dice, e sulle ingiustizie subite da sempre dalle donne. “Un momento così terribile non sarebbe servito a nulla se non mi avesse spinto a riflettere”, spiega Dacia Maraini.

Un saggio narrativo che si lega a scritti precedenti, alla poesia “Donne mie” o ancora a “Un clandestino a bordo”, ma dai quali si distacca per accompagnare il tema della maternità “con delle riflessioni anche da un punto di vista storico”.

“Corpo felice” e l’immaginazione

“Corpo felice” evoca anche il significato profondo dell’immaginazione. Dacia Maraini infatti parla con quel bambino concepito dopo il matrimonio con Lucio Pozzi, il pittore, e perso al settimo mese per un caso di placenta previa. Un figlio dal quale la donna non avrebbe mai voluto distaccarsi, quasi a voler morire insieme a lui, strappato da lei dalle “mani di ferro” del forcipe. Maraini elabora un dialogo aperto durante il quale Perdu, questo il nome del figlio mai conosciuto, cresce e diventa uomo. Un uomo però che usa violenza, nelle parole e nei gesti, e che viene salvato soltanto dall’amore di una donna.

Perdu recupera la sua umanità grazie all’amore che è l’unico modo di avvicinarsi e di creare dei rapporti, perché altrimenti diventa consumo. L’amore, l’attenzione – conclude – vuol dire riconoscere l’altro nella sua complessità.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it