Aggiornato alle: 09:11

Napoli, Roberto sfida il suo autismo e apre un’edicola

di Redazione

» Campania » Napoli, Roberto sfida il suo autismo e apre un’edicola

Napoli, Roberto sfida il suo autismo e apre un’edicola

| martedì 12 Febbraio 2019 - 12:57
Napoli, Roberto sfida il suo autismo e apre un’edicola

Napoli ci regala una lezione di speranza con la storia di Roberto, un ragazzo che ha sfidato il suo autismo aprendo un’edicola.

Napoli, Roberto sfida il suo autismo e apre un’edicola

L’attività che Roberto gestisce insieme ai genitori, Titti e Giancarlo, si trova in via Piave, nel quartiere Soccavo di Napoli. Quello che colpisce, avvicinandosi, è una scritta su due normali fogli A4: “Buongiono – si legge – mi chiamo Roberto e sono il vostro giornalaio. Ho l’autismo, vi chiedo di essere pazienti e di darmi un po’ di tempo. Impareremo a conoscerci e questo mi aiuterà a servirvi meglio. Grazie mille”.

Titti e Giancarlo hanno sempre cercato di far vivere al loro figlio una vita normale. Roberto si è lentamente chiuso nel suo mondo dopo la somministrazione della vaccinazione trivalente, intorno ai 18 mesi di età, ma come i genitori hanno spiegato a “Il Mattino”, probabilmente l’autismo di Roberto è derivato da una sua predisposizione. “È importante vaccinare i propri figli”, spiegano.

Sul secondo foglio dell’edicola  si legge una conversazione tipo che i clienti dovrebbero seguire, per agevolare il rapporto con Roberto. Frasi e gesti semplici per non fare agitare il ragazzo. Un ulteriore tentativo dei genitori di regalare al figlio una vita sociale “normale”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it