Aggiornato alle: 15:23

Regionali Sicilia, il sistema di valutazione è “penalizzante”: ricorso al Tar

di Redazione

» Economia » Regionali Sicilia, il sistema di valutazione è “penalizzante”: ricorso al Tar

Regionali Sicilia, il sistema di valutazione è “penalizzante”: ricorso al Tar

| mercoledì 27 Febbraio 2019 - 17:47
Regionali Sicilia, il sistema di valutazione è “penalizzante”: ricorso al Tar

Il sistema di valutazione del personale sarebbe “sbilanciato e penalizzante” tanto che il Sindacato Autonomo dei dipendenti della Regione Siciliana ha annunciato che farà ricorso al Tar.

“Sistema da rivedere”

Il Sadirs spiega che il provvedimento varato dalla giunta regionale sarebbe senza garanzie per il lavoratore in caso di contestazione, sottolineando l’importanza della nuova valutazione che, in base alla nuova normativa nazionale, avrà un rilievo vincolante sulla progressione economica orizzontale e sulle future progressioni di carriera.

“Se il ricorso sarà accolto – spiega il Sadirs – verrà a mancare un sistema di valutazione e la responsabilità sarà solo dell’assessore”. Il sindacato autonomo guidato da Fulvio Pantano chiede quindi di rivedere il nuovo sistema di valutazione, che a partire dal 2019 sarà lo strumento attraverso cui verrà erogato il salario accessorio e non solo a tutto il personale non dirigenziale.

Le criticità

Il Sadirs ha denunciato la mancata previsione della richiesta del parere obbligatorio del Comitato unico di garanzia sulla valutazione. Mancherebbe inoltre la possibilità di avviare una procedura di conciliazione.  “Se il dipendente non è d’accordo sulla valutazione ricevuta, è lo stesso dirigente a rivedere le carte e non un soggetto terzo.” Le procedure in campo sono poi ritenute troppo complesse, mentre viene criticato il collegamento diretto tra mancato raggiungimento degli obiettivi da parte dei dirigenti e mancata erogazione del salario accessorio. Nel complesso è ribadito l’eccessivo sbilanciamento del sistema di valutazione in favore dei dirigenti “che in alcuni casi potrebbero valutare il comparti senza la necessaria obiettività vanificando il compito di valorizzare il merito e conseguentemente l’erogazione dei premi per i risultati conseguiti”. Manca anche la valutazione dal basso dei dirigenti da parte dei dipendenti.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it