Aggiornato alle: 22:12

Camorra, appalti per il cimitero di Ferentino: 5 arresti tra Roma e Frosinone

di Redazione

» Campania » Camorra, appalti per il cimitero di Ferentino: 5 arresti tra Roma e Frosinone

Camorra, appalti per il cimitero di Ferentino: 5 arresti tra Roma e Frosinone

| giovedì 07 Marzo 2019 - 07:43
Camorra, appalti per il cimitero di Ferentino: 5 arresti tra Roma e Frosinone

Un appalto da sei milioni di euro per la realizzazione dei loculi all’interno del cimitero di Ferentino (Frosinone) sarebbero stati pilotati dalla camorra. Con queste accuse i carabinieri di Tivoli hanno tratto in arresto cinque persone tra le province di Roma e Frosinone.

Camorra nel Frusinate, 5 arresti

Gli arrestati sono accusati di estorsione, aggravata dal metodo mafioso ai danni di un giovane imprenditore di Tivoli. In manette sono finiti alcuni appartenenti a un clan camorristico e un politico di Ferentino. I provvedimenti sono contenuti in un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Roma, su richiesta della locale Procura della Repubblica-Direzione Distrettuale Antimafia.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, un amministratore locale, per convincere l’imprenditore a pagare una ingente somma di denaro, si era rivolto a persone vicine a un clan camorristico di Napoli centro, ma abitanti a Roma. Quest’ultimi hanno agito sfruttando la forza di intimidazione del clan, con l’uso di armi e con veri e propri raid nella sede dell’azienda.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it