Disastro aereo in Etiopia, 157 morti: a bordo l’assessore siciliano Tusa

di Redazione

» Cronaca » Disastro aereo in Etiopia, 157 morti: a bordo l’assessore siciliano Tusa

Disastro aereo in Etiopia, 157 morti: a bordo l’assessore siciliano Tusa

| domenica 10 Marzo 2019 - 09:39
Disastro aereo in Etiopia, 157 morti: a bordo l’assessore siciliano Tusa

Un aereo dell’Ethiopian Airlines si è schiantato provocando la morte di tutte le 157 persone a bordo. Il Boeing 737 è precipitato mentre era diretto a Nairobi, in Kenya. Sarebbero 8 gli italiani a bordo del velivolo e tra questi, come riporta l’edizione online del Giornale di Sicilia, figurava anche l’assessore ai Beni Culturali della Regione Siciliana, Sebastiano Tusa.

Disastro aereo, Conte: “Oggi è un giorno di dolore”

Oggi è un giorno di dolore. Nell’aereo della Ethiopian Airlines precipitato dopo il decollo da Addis Abeba vi erano anche nostri connazionali. Ci stringiamo tutti ai familiari delle vittime rivolgendo loro i nostri partecipi, commossi pensieri”, scrive su Twitter il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

Disastro aereo in Etiopia, 157 morti: chi era a bordo

L’assessore siciliano Sebastiano Tusa era a bordo dell’aereo diretto in Kenia, per un progetto dell’Unesco. Tusa era già stato nel Paese africano nel Natale scorso insieme con la moglie, Valeria Patrizia Li Vigni, direttrice del Museo d’Arte contemporanea di Palazzo Riso a Palermo.

Sul Boeing dell’Ethiopian Airlines che si è schiantato in volo si trovavano anche tre volontari, due uomini e una donna, appartenenti a una onlus di Bergamo. La loro identità non è stata ancora ufficializzata dal momento che le famiglie non sarebbero ancora informate.

Le nazionalità delle vittime del disastro aereo in Etiopia

Ecco la lista dei 35 Paesi di origine dei passeggeri vittime fornita dal bollettino numero 3 dell’Ethiopian Airlines rilanciato con un tweet: 32 Kenya, 18 Canada, 9 Etiopia, 8 Cina, 8 Italia, 8 Usa, 7 Francia, 7 Gran Bretagna, 6 Egitto, 5 Germania, 4 India, 4 Slovacchia, 3 Austria, 3 Russia, 3 Svezia, 2 Spagna, 2 Israele, 2 Marocco, 2 Polonia, 1 Belgio, 1 Gibuti, 1 Indonesia, 1 Irlanda, 1 Mozambico, 1 Norvegia, 1 Ruanda, 1 Arabia Saudita, 1 Sudan, 1 Somalia, 1 Serbia, 1 Togo, 1 Uganda, 1 Yemen, 1 Nepal, 1 Nigeria, 1 passaporto Onu.

Disastro aereo in Etiopia, 157 morti: tra loro 8 italiani

Il volo era partito dalla capitale Addis Abeba e a bordo c’erano 157 persone di 33 nazionalità diverse: 149 passeggeri e 8 membri dell’equipaggio. Lo ha reso noto la stessa compagnia aerea di bandiera etiope, che non ha però precisato la dinamica. L’ufficio del primo ministro Abiy Ahmed “esprime le sue più sentite condoglianze alle famiglie di coloro che hanno perso i loro cari sul volo di linea ET 302 per Nairobi”.

Non si conoscono ancora le cause dell’incidente del Boeing 737 dell’Ethiopian Airlines diretto a Nairobi.  Secondo quanto emerge dal database dell’aviazione civile Planespotters, l’aereo, un Boeing 737-8 MAX, era un velivolo nuovo, consegnato alla compagnia aerea a metà novembre.

Secondo quanto emerso, poco prima dello schianto, il pilota aveva segnalato difficoltà alla torre di controllo di Addis Abeba, aveva chiesto il permesso di tornare indietro, ed era stato autorizzato al rientro.

Lo schianto è avvenuto alle 8.44 locali, 6 minuti dopo il decollo da Addis Abeba vicino alla località di Bishoftud, ad una cinquantina di chilometri a sud della capitale etiope.

“Al momento le operazioni di ricerca e di soccorso sono nel vivo e non abbiamo informazioni confermate di superstiti o di possibili cause dell’incidente”. Lo si legge in un comunicato diffuso dall’Ethiopian Airlines che sta seguendo le fasi drammatiche seguite allo schianto. Lo riporta la Cnn. “Membri dello staff dell’Ethiopian Airlines – si legge ancora nel comunicato – saranno inviati sul luogo dell’incidente e faranno il possibile per aiutare gli addetti all’emergenza”.

Secondo quanto riportato da BBC e Al Jazeera, a bordo dell’aereo c’erano 157 persone. La compagnia aerea informa che a breve sarà disponibile una linea telefonica dedicata per parenti e amici che necessitino informazioni sui passeggeri a bordo dell’aereo.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820