Aggiornato alle: 18:01

Sanità, Gimbe “Stiamo perdendo SSN, la più grande opera pubblica”

di Redazione

» Cronaca » Sanità, Gimbe “Stiamo perdendo SSN, la più grande opera pubblica”

Sanità, Gimbe “Stiamo perdendo SSN, la più grande opera pubblica”

| mercoledì 12 Giugno 2019 - 10:32
Sanità, Gimbe “Stiamo perdendo SSN, la più grande opera pubblica”

ROMA (ITALPRESS) – “E’ la più grande opera pubblica mai costruita in Italia e la stiamo perdendo”. E’ il grido d’allarme che Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, ha lanciato dal palco della 14ma Conferenza nazionale, che si è svolta a Bologna.

“Il servizio sanitario nazionale è un paziente cronico di quarant’anni con patologie multiple che vive in un contesto che peggiora. La prima patologia è il finanziamento pubblico, la seconda è che a fronte del finanziamento pubblico abbiamo un paniere di prestazioni troppo ampio”, spiega Cartabellotta. Secondo la Fondazione Gimbe, nel periodo 2010-2019 sono stati sottratti al Ssn circa 37 miliardi e il fabbisogno sanitario nazionale è aumentato di 8,8 miliardi.

Tra i temi affrontati, quello dell’autonomia regionale in sanità al centro di numerose polemiche nelle ultime settimane. “L’autonomia in sanità – spiega il presidente della Fondazione Gimbe – non migliora le performance. Il regionalismo differenziato rischia di aumentare le diseguaglianze tra le regioni”.

Altro tema al centro della Conferenza quello delle bufale e fake news in sanità che, secondo Cartabellotta, “condizionano le scelte individuali e quelle politiche che devono accontentare” una certa fascia di popolazione. Cartabellotta ha lanciato anche l’idea di un contratto unico per il medico del Sistema Sanitario Nazionale.

(ITALPRESS).

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it