Diventare una pianta dopo la morte, a Napoli arrivano le prime urne biodegradabili

di Rosanna Pasta

» Cronaca » Diventare una pianta dopo la morte, a Napoli arrivano le prime urne biodegradabili

Diventare una pianta dopo la morte, a Napoli arrivano le prime urne biodegradabili

| giovedì 13 Giugno 2019 - 11:40
Diventare una pianta dopo la morte, a Napoli arrivano le prime urne biodegradabili

Diventare una pianta dopo la morte si può. Pioniera in Italia una coraggiosa ditta di onoranze funebri in Campania. A Napoli, infatti, arrivano le urne per ceneri biodegradabili al 100%. Urne Bios sono un alternativo metodo di sepoltura ad impatto zero sull’ambiente.

Diventare una pianta dopo la morte, a Napoli arrivano le prime urne biodegradabili

La notizia farà sicuramente piacere agli ambientalisti. L’impatto di questa nuova sepoltura, infatti, si ridurrebbe a zero. Diventare una pianta dopo la morte, inoltre, potrebbe essere il sogno di appassionati della natura.

Sconfiggere la morte con una nuova vita. Una sorta di “reincarnazione” che manterrebbe ancora a lungo il ricordo del defunto favorendo, inoltre, l’ambiente. Dite addio a tombe, cappelle e cimiteri affollati. Dopo la morte, grazie ad Urna Bios, le ceneri torneranno alla terra per diventare una pianta o un albero.

Tutto questo poteva sembrare pura fantasia fino a poco tempo fa. Oggi invece è diventato realtà. Oltre ad i cimiteri, sempre più affollati, anche l’ambiente gioverà di questa invenzione. Anche quando si sceglie una soluzione più moderna, come la cremazione, il defunto in un’urna metallica, ovviamente difficile da smaltire o da trasformare in qualcos’altro una volta seppellita sotto terra.

Urna Bios, a Napoli il primato italiano

La svolta arriva dalla Campania. Napoli si aggiudica così il primato italiano per Urna Bios, la moderna, ecologica e innovativa soluzione di sepoltura.

La ditta napoletana di onoranze funebri, infatti, ha creato un’urna per ceneri biodegradabile al 100%. Quindi ad impatto zero sul terreno dove verrà allocata. Ma non finisce qui, ci sono ancora delle sorprese.

Esistono diversi tipi di urne ecologiche. Così si potrà scegliere se, una volta piantati nel terreno, si vorrà diventare una pianta, fiori o addirittura alberi. Possibilità ancora più green.  Le urne bios prodotte inoltre hanno anche forme, dimensioni e colori diversi.

La ditta napoletana è la prima in Campania a proporre le urne biodegradabili. L’idea originale viene dalla Francia. I francesi, infatti, utilizzano da tempo questa pratica di sepoltura ecologica e ad impazzo zero. Questa nuova ditta di onoranze funebri italiana al momento si rifornisce proprio dai cugini francesi ma è la prima in Italia a farlo.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820