Aggiornato alle: 20:55

Nick Carter contro il fratello Aaron “Voleva uccidere mia moglie incinta”

di Redazione

» Intrattenimento » Nick Carter contro il fratello Aaron “Voleva uccidere mia moglie incinta”

Nick Carter contro il fratello Aaron “Voleva uccidere mia moglie incinta”

| giovedì 19 Settembre 2019 - 13:27
Nick Carter contro il fratello Aaron “Voleva uccidere mia moglie incinta”

Nick Carter, cantante della band anni novanta Backstreet Boys, ha ottenuto un ordine restrittivo contro il fratello minore Aaron. Sembra infatti che quest’ultimo, 31 anni, abbia minacciato di morte la moglie incinta del fratello maggiore. Aaron, dal canto suo, non ha tardato a rispondere.

Una vera e propria faida familiare. Nick, 39 anni, ha annunciato su Twitter il provvedimento. Aaron sembra soffrire di malattie della personalità, così agire nei suoi confronti, per il fratello Nick, si è reso necessario “alla luce del comportamento sempre più allarmante di Aaron e della sua recente confessione di avere pensieri e intenzioni di uccidere mia moglie incinta…”.

Nick Carter contro il fratello Aaron “Voleva uccidere mia moglie incinta”

Il sito TMZ ha rivelato che, secondo il provvedimento temporaneo di restrizione, Aaron deve stare ad almeno 30 metri di distanza da Nick, dalla moglie e dai loro figli. La decisione si estende anche a favore degli altri membri della famiglia, in particolare nella loro residenza a Las Vegas.

Nick e la sorella hanno agito per vie legali nei confronti di Aaron. Non si conosce però esattamente quale sia stata la causa scatenante. Nel post su Twitter il cantante dei Backstreet Boys ha voluto però aggiungere: “Amiamo Aaron e speriamo che riceva le cure necessarie affinché non faccia del male a se stesso o ad altri”.

Un momento difficile per Aaron Carter

Per Aaron Carter è un momento davvero difficile. Il 31enne ha scoperto e svelato al pubblico durante un medical show “The Doctor”, la scorsa settimana, di soffrire di sdoppiamento della personalità, schizofrenia e attacchi di ansia acuta, patologie di cui è affetto da anni.

L’ex star della musica della fine degli anni Novanta, è apparso visibilmente cambiato e provato nel programma tv, dove ha ammesso i suoi problemi di salute e ha anche mostrato un sacchetto pieno dei farmaci che è costretto ad assumere.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ironically, two years ago TODAY, September 13, 2017, I went back to rehab and got myself clean and sober. It has been an incredible two years learning about myself and my abilities. I got myself the help I needed and now I’m getting my mother the help she needs. @thedoctorstv and rehab saved my life and I’m hoping they can do the same for her. My family and I have had our ups and downs, but I will never NOT be there when they need me and right now, I am all my mother has and she NEEDS me. #Familyfirst. Always. I have been blessed with an incredible life, while it hasn’t always been easy, it is my time to shine. I am growing and learning every day and I won’t stop ever. #recovery #mentalhealthawareness #2years

Un post condiviso da Aaron Carter (@aaroncarter) in data:

La sua risposta al fratello Nick non ha tardato ad arrivare. Sempre su Twitter, infatti, Aarona ha negato tutto sottolineando di non aver visto il fratello maggiore da almeno 4 anni e di non avere nessuna intenzione di riallacciare i contatti proprio adesso.

Poi, con un affondo, ricorda le accuse fatte da Melissa Schuman, cantante del gruppo femminile Dream, contro Nick Carter per un presunto stupro risalente al 2002.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it