Aggiornato alle: 08:04

Coronavirus, decreto con nuove sanzioni, multe da 400 a 3000mila euro

di Redazione

» Cronaca » Coronavirus, decreto con nuove sanzioni, multe da 400 a 3000mila euro

Coronavirus, decreto con nuove sanzioni, multe da 400 a 3000mila euro

| martedì 24 Marzo 2020 - 19:22
Coronavirus, decreto con nuove sanzioni, multe da 400 a 3000mila euro

Il Consiglio dei ministri ha approvato, a quanto si apprende, il decreto legge che introduce sanzioni più dure per chi viola le norme anti contagio da Coronavirus e uniforma il quadro normativo.

La multa per chi viola le regole anti-contagio salirà “da 400 a 3000 euro”, ha detto il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi che ha approvato un nuovo decreto.

“Abbiamo deliberato l’adozione di un decreto legge che riordina la disciplina anche dei provvedimenti che stiamo adottando in questa fase emergenziale. Il nostro assetto non prevedeva un’emergenza di questo tipo”, ha detto Conte in conferenza stampa. “Con questo decreto legge abbiamo regolamentato più puntualmente e in modo più trasparente i rapporti tra l’attività del governo e del Parlamento. Prevediamo che ogni iniziativa venga trasmessa ai presidenti delle Camere e che io vada a riferire ogni 15 giorni”. Si tratta di “un decreto che riordina le misure di questa fase” ha spiegato il premier, che “ogni 15 giorni” riferirà “in Parlamento sulle misure adottate. Nessuna proroga emergenza al 31 luglio: è solo spazio teorico, ma ho fiducia finisca prima”.

“La stragrande maggioranza dei cittadini si sta conformando a queste norme: questo ci deve rendere particolarmente orgogliosi” ha sottolineato Conte. “E’ una prova durissima. In queste giornate costretti a stare a casa avremo più tempo per riflettere sulla nostra vita – ha aggiunto – E ne trarremo insegnamento”.

Intanto si terrà domani, mercoledì 25 marzo, alle 17,30 nell’Aula della Camera l’informativa urgente del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Si apprende dai gruppi parlamentari di Montecitorio

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820