Aggiornato alle: 22:12

Letta annuncia la seconda fase del governo: | “Convinceremo tutti i partiti, anche il Pd”

di Elena Di Dio

» Politica » Letta annuncia la seconda fase del governo: | “Convinceremo tutti i partiti, anche il Pd”

Letta annuncia la seconda fase del governo: | “Convinceremo tutti i partiti, anche il Pd”

| martedì 11 Febbraio 2014 - 14:20
Letta annuncia la seconda fase del governo: | “Convinceremo tutti i partiti, anche il Pd”

“Il Presidente del Consiglio, Enrico Letta, ha avuto oggi al Quirinale un rapido incontro con il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, per metterlo al corrente di questioni urgenti di governo prima della partenza del Capo dello Stato per Lisbona”. Due righe secche pubblicate sul sito della Presidenza della Repubblica e diffuse alla stampa come se fosse un incontro di routine e non l’evento atteso da tutti. Due righe che contengono in sé anche il senso della straordinarietà quando lo staff del capo dello Stato spiega che si è tratto di “questioni urgenti”.

È servita cioè la mediazione di Napolitano, che ieri ha incontrato a cena il segretario Pd, per mettere – almeno così sembra – un freno allo scontro in atto fra il premier Letta e il segretario nazionale del Pd, Matteo Renzi che giovedì prossimo anticipa la direzione del partito per parlare di tenuta del governo ”nelle forme che decideremo con il presidente del consiglio” ha detto questa mattina alla riunione dei parlamentari democratici in vista dell’approdo in aula dell’Italicum venerdì prossimo.

A Milano dove sta visitando i cantieri dell’Expo 2015, Letta si lascia andare: “Ho incontrato questa mattina il Presidente Napolitano. Abbiamo parlato delle prospettive di governo e delle scelte da fare” annunciando poi che domani presenterà il patto di coalizione per rilanciare l’azione del governo con le forze politiche che lo sostengono. Un patto che non potrà prescindere anche da un rimpasto dell’esecutivo in cui molte caselle sono rimaste vuote.

“Questo programma di governo convincerà tutti i partiti che sostengono il nostro governo, compreso il Pd” ha detto il premier aggiungendo poi che il patto di coalizione è fondato su un programma “con forte continuità rispetto a quello fatto fino ad adesso”. E sul clima teso che lo oppone al suo segretario, Letta ha chiosato: “Nessun duello con Renzi, lavoriamo per il paese”. Ma l’ipotesi di una “staffetta” tra i due è ancora d’attualità nei palazzi della politica.

Leggi anche:

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it