Venduta la casa dove venne uccisa Meredith. Acquistata ad un prezzo inferiore di mercato

di Redazione

» Cronaca » Venduta la casa dove venne uccisa Meredith. Acquistata ad un prezzo inferiore di mercato

Venduta la casa dove venne uccisa Meredith. Acquistata ad un prezzo inferiore di mercato

| venerdì 05 Giugno 2015 - 19:03
Venduta la casa dove venne uccisa Meredith. Acquistata ad un prezzo inferiore di mercato

E’ stata venduta la casa dove venne uccisa nel 2007 la studentessa inglese Meredith Kercher, a Perugia. L’immobile, di circa 150 metri quadri nel centro storico del capoluogo, è stato acquistato da una giovane coppia sulla quale viene mantenuto il riserbo. La casa, l’appartamento sottostante e il terreno intorno sono stati ceduti a un prezzo definito inferiore a quello di mercato. All’epoca i proprietari chiedevano 460mila euro.

“Si chiude definitivamente così una pagina di questa vicenda”, ha detto l’avvocato Letizia Magnini legale dei proprietari della casa.

Su un sito web di un’agenzia immobiliare stava scritto: “Adiacente all’università per stranieri: caratteristico complesso composto da due unità immobiliari indipendenti con possibilità di recupero cubatura e realizzo di una terza unità, con annessi 5.000 mq di terreno ed una corte pertinenziale esclusiva capace di ospitare sette posti auto. In ottime condizioni”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820