Trivelle, Renzi e Napolitano all’unisono | “Legittimo astenersi”, protestano i grillini

di Redazione

» Politica » Trivelle, Renzi e Napolitano all’unisono | “Legittimo astenersi”, protestano i grillini

Trivelle, Renzi e Napolitano all’unisono | “Legittimo astenersi”, protestano i grillini

| giovedì 14 Aprile 2016 - 19:47
Trivelle, Renzi e Napolitano all’unisono | “Legittimo astenersi”, protestano i grillini

“Sulla consultazione del 17 aprile ogni scelta è legittima. Come ha magistralmente spiegato Giorgio Napolitano, se un referendum prevede il quorum la posizione di chi si astiene è costituzionalmente legittima al pari delle altre”. Il premier Matteo Renzi “fa squadra” con il presidente emerito Giorgio Napolitano e torna a parlare di astensionismo in vista del prossimo referendum.

“Nel caso di un referendum con quorum sostenere le ragioni di chi non vuole andare a votare ha la stessa identica dignità di chi dice sì o no”, aggiunge. Ma all’interno del Pd non tutti la pensano allo stesso modo: “È inaccettabile che sul referendum del 17 aprile il premier faccia il capo del partito dell’astensione“.

Speranza poi schera: “Pd non significa partecipazione dal basso?”. Lo scrive su Twitter Roberto Speranza, deputato della minoranza Pd che guida Sinistra riformista, commentando le affermazioni di Matteo Renzi sulla consultazione sulle trivelle.

Napolitano domenica sarà impegnato in una trasferta a Londra, incerta la sua partecipazione al voto: “Trovo persuasivi gli argomenti sull’inconsistenza e pretestuosità di questa iniziativa referendaria. Non si possono dare significati simbolici a un referendum. Ci si pronuncia su quesiti specifici che dovrebbero essere ben fondati. Non è questo il caso”.

Alfredo D’Attorre di Sinistra italiana alza subito la voce giudicando le dichiarazioni di Napolitano “improvvidi inviti all’astensionismo” soprattutto perché “dopo che autorevoli personalità istituzionali nei giorni scorsi hanno sottolineato l’importanza della partecipazione al voto e il valore dell’articolo 48 della Costituzione”.

Anche i 5Stelle non ci stanno: “Napolitano che invita all’astensione è una ragione in più per andare a votare. #referendum17aprile #iovotosì #Trivellopoli”, scrive su Twitter Alessandro Di BattistaLuigi di Maio su Facebook attacca: “L’ex presidente della Repubblica Napolitano ha invitato ad astenersi. Questo dimostra che ci avevamo visto giusto sul suo conto: i veri uomini delle istituzioni invitato alla partecipazione. Sempre!”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820