Aggiornato alle: 23:10

Inter – Empoli, le pagelle. Perisic domina la fascia, Pucciarelli corre e segna

di Andrea Fabbricatore

» Sport » Inter – Empoli, le pagelle. Perisic domina la fascia, Pucciarelli corre e segna

Inter – Empoli, le pagelle. Perisic domina la fascia, Pucciarelli corre e segna

| sabato 07 Maggio 2016 - 19:52
Inter – Empoli, le pagelle. Perisic domina la fascia, Pucciarelli corre e segna

Ecco le pagelle dell’anticipo della 37esima giornata di Serie A tra Inter ed Empoli (clicca qui per leggere la cronaca)

INTER (4-2-3-1): Handanovic 6; D’Ambrosio 6,5, Miranda 6, Jesus 5, Nagatomo 6; Melo 6, Kondogbia 6,5 ; Brozovic 6, Jovetic 5 (dal 17′ s.t. Eder 6), Perisic 7; Icardi 7 (dal 20′ s.t. Biabiany 6).

I MIGLIORI DELL’INTER

Perisic: è particolarmente ispirato sin dai primi minuti, “spacca” letteralmente la partita con i suoi tipici scatti brucianti. Gli avversari non lo vedono nemmeno partire in occasione dell’uno a zero, nella quale dimostra ancora una volta l’ottima intesa con il capitano dell’Inter. Ivan il terribile.

Icardi: l’argentino sale in cattedra e allarga il suo campo d’azione, non limitandosi a ricevere palla all’interno dell’area. Il gol dell’1-0 è da attaccante vero, ma poco dopo sbaglia due gol clamorosamente.  Il Terzo anno di fila in doppia cifra parla per lui.

I PEGGIORI DELL’INTER

Jesus: colpevole nel gol del pareggio empolese, dove cerca di anticipare l’attaccante con una scivolata totalmente fuori tempo. Piccole sbavature e gestione della palla precaria contribuiscono a rendere insufficiente la sua prestazione. Fa rimpiangere Murillo.

Jovetic: fiacco e poco voglioso, manca di cattiveria agonistica non appena entra in area di rigore. Perde un pallone a centrocampo, causando indirettamente il gol del pareggio dell’Empoli. Sostituito nel secondo tempo dopo l’ennesimo tocco impreciso.

 

EMPOLI (4-3-1-2): Pelagotti 6; Zambelli 5,5 (dal 36′ s.t. Bittante), Tonelli 6, Costa 5,5, Mario Rui 6; Zielinski 5,5, Paredes 6,5, Buchel 5 (dal 24′ s.t. Croce 6); Saponara 6; Pucciarelli 6,5, Maccarone 6.

I MIGLIORI DELL’EMPOLI

Pucciarelli: protagonista, come al solito, di una partita caratterizzata da sacrificio e corsa. Furbo e lesto in occasione del gol, prezioso anche in fase di ripiegamento. Indispensabile per la sua squadra.

Paredes: illumina San Siro con alcuni cambi di gioco “alla Pirlo”. Smista tutti i palloni che gli capitano sui piedi e amministra in modo molto abile la partita. Metronomo della squadra, quantità e qualità. Come sempre prestazione più che sufficiente.

I PEGGIORI DELL’EMPOLI

Buchel: esce sconfitto dallo scontro diretto in mediana con Felipe Melo: innervosito dalla superiorità fisica del brasiliano, viene ammonito dopo una serie di interventi a rischio. Non riesce a dare il proprio contributo in fase offensiva. Partita opaca.

 

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it