“Questi sono i miei risparmi per la ricerca contro il cancro”. Con queste parole e una busta piena di monetine, un bimbo di 5 anni, figlio di una donna malata di cancro, ha ringraziato l’oncologo che l’ha presa in cura. È accaduto a Milano: il medico, Pietro Caldarella, vicedirettore del dipartimento di senologia dello Ieo, racconta il suo stupore nell’aver assistito alla scena.

Bimbo dona i suoi risparmi per la ricerca contro il cancro

“Stamattina il figlio di una mia paziente di 5 anni mi ha dato questo biglietto per ringraziarmi delle cure alla sua mamma e dentro c’erano i suoi risparmi che ha voluto donarmi per la ricerca sul cancro …mi veniva da piangere!”, ha scritto Caldarella sul social network. 

Due bottiglie di vino sardo e un dono ancora più dolce per l’oncologo “eroe”. “Il marito mi ha portato in dono due bottiglie di vino sardo e poi mi detto che c’era il figlio che voleva darmi una cosa – ha raccontato al Mattino il medico – Allora il piccolo, timidamente si è avvicinato. Tra le mani, stringeva una piccola busta di carta bianca. Gli ho fatto i complimenti e gli ho detto che è davvero un ometto. Poi l’ho tranquillizzato confermandogli che la sua mamma ora sta bene e non deve più preoccuparsi perché starà sempre con lui”.