Aggiornato alle: 00:02

Migranti, Salvini a Conte: “Altro che aereo, a casa”

di Redazione

» Cronaca » Migranti, Salvini a Conte: “Altro che aereo, a casa”

Migranti, Salvini a Conte: “Altro che aereo, a casa”

| mercoledì 09 Gennaio 2019 - 10:09
Migranti, Salvini a Conte: “Altro che aereo, a casa”

Scontro aperto sui migranti tra il leader della Lega Matteo Salvini e il premier Giuseppe Conte. Dopo il fermo di 15 persone in Sicilia, ritenute responsabili di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e terrorismo, Conte aveva annunciato che se Salvini avesse chiuso i porti, l’Italia avrebbe soccorso i migranti in aereo.

Giuseppe Conte si era detto disponibile ad accogliere donne e bambini in quanto “esiste un limite alla politica del rigore”. “Se non li faremo sbarcare li prenderò con l’aereo”. La risposta di Salvini non ha tardato ad arrivare: “Altro che farne sbarcare altri o andarli a prendere con barconi e aerei – ha twittato il vicepremier -: stiamo lavorando per rimandarne a casa un bel po’. Scafisti e terroristi: a casa!”.

I 49 migranti a bordo delle navi delle Ong Sea Watch e Sea Eye rimangono così bloccati al largo, mentre al Governo continua il braccio di ferro tra Conte e Salvini.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it