Aggiornato alle: 23:32

Il maestro Giuliano lancia “Monocromie… chiaro e scuro in cucina”

di Redazione

» Cucina » Il maestro Giuliano lancia “Monocromie… chiaro e scuro in cucina”

Il maestro Giuliano lancia “Monocromie… chiaro e scuro in cucina”

| martedì 30 Aprile 2019 - 10:27
Il maestro Giuliano lancia “Monocromie… chiaro e scuro in cucina”

Il maestro Giuseppe Giuliano lancia “Monocromie… chiaro e scuro in cucina”: per un menù “che evochi ricordi al cliente”.

Le idee e i lavori del Maestro Giuliano saranno esposti al pubblico presso l’Aula Magna dell’Ipsseoa Pietro Piazza (Corso dei Mille, 181 – Palermo) giorno 2 maggio a partire dalle ore 9,30.

Alla conferenza saranno presenti il Presidente dell’Associazione provinciale Cuochi e Pasticceri Palermo, Chef Giacomo Perna e l’Avvocato Davide Maniscalco. Insieme illustreranno per il Maestro Giuliano, assente per infortunio, il pensiero e la filosofia gastronomica “Monocromia… Chiaro Scuro” già pubblicata in una rubrica a firma dell’autore sul numero di Marzo e Aprile 2019 all’interno della nota rivista di settore “Pasticceria internazionale”.

Il maestro Giuliano lancia “Monocromie… chiaro e scuro in cucina”

Ricerca dell’essenziale, nel gusto e nell’estetica. Consapevolezza del potere del colore. Potenza che stimola i cinque sensi e “tocca” a livello emotivo. In tutto questo e molto di più consiste il pensiero di “Monocromie… chiaro e scuro”, nuova filosofia della ristorazione attuata dal Maestro di cucina Giuseppe Giuliano.

Monocromie, Maestro Giuseppe Giuliano

Come d’incanto – Monocromie – Maestro Giuliano – foto di Giovanni Vernengo.

Si tratta, infatti, di un nuovo modo di fare cucina sul quale il Maestro lavora da anni. Secondo tale visione della cucina dunque ogni piatto, o addirittura un intero menù, può essere abbinabile ad un colore declinato in molteplici varietà cromatiche chiaro scure che si trasformano in un “buon ricordo”. Un effetto sorprendente e seducente in grado di soddisfare tutte le attività sensoriali del cliente.

Winter -Monocromie - Maestro Giuliano - Foto di Giovanni Vernengo

Winter -Monocromie – Maestro Giuliano – Foto di Giovanni Vernengo.

Il cammino verso la monocromia, inoltre, prende spunto dall’osservazione della natura e dei suoi prodotti e che passa attraverso la conoscenza profonda delle materie prime da lavorare. Alla fine il risultato è straordinario: “Le preparazioni, – spiega il  Maestro Giuliano – diventano sempre più intriganti, come se nascesse una complicità con gli ingredienti, un gioco meraviglioso che ti coinvolge sempre di più, che ti sprona a conoscere più a fondo le qualità del prodotto che stai lavorando e, perché no, talvolta anche a cercare di osare per poi alla fine godere di un momento di totale appagamento sensoriale”.

Monocromie, Maestro Giuseppe Giuliano

Il Maestro Giuseppe Giuliano.

Il manifesto

“Creare elaborati di pasticceria e cucina monocromatici

diverse tonalità e sfumature”

Pensiero e filosofia gastronomica e dolciaria

del Maestro Giuseppe Giuliano

  1. Monocromia, in ristorazione, è la ricerca dell’essenziale, nel gusto e nell’estetica. È il limitare la mescolanza di eccessivi ingredienti per concentrarsi con armonia sul gusto, senza “caricare” la preparazione solo per renderla più seducente.
  2. Monocromia è la consapevolezza del potere del colore. Potenza che stimola i nostri cinque sensi e ci “tocca” anche a livello emotivo, perché ogni piatto abbinabile ad un colore diventa un “buon ricordo”, in grado di soddisfare tutte le attività sensoriali.
  3. Monocromia induce il committente a variare nella scelta della portata, perché, nella progettualità degli elaborati che compongono il menu, l’ideatore inserisce sempre verdure e frutta, al fine di promuovere un’alimentazione bilanciata.
  4. Monocromia prevede portate esclusivamente monocromatiche, chiaro scuro, tonalità e sfumature. In uno studio basato sulla creatività, con solide basi di cucina classica, molecolare e contemporanea.
  5. Monocromia è pianificazione e studio dei punti critici di produzione e servizio.
  6. Monocromia è studio degli ingredienti, stagionalità, abbinamento e fattibilità, per composizioni con poca varietà d’ingrediente, diverse consistenze, temperature e texture.
  7. Monocromia è lo studio – nel salato e nel dolce – personalizzato per il proprio locale, come un abito sartoriale, realizzato su misura (spazi, attrezzature, personale e tipologia di servizio).
  8. Monocromia è studio dell’impiattamento in sintonia con il colore definito.
  9. Monocromia sono prove di appetibilità e di approvazione del cliente.
  10. Monocromia sono fotografia, test e standardizzazione della portata.
Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it