Aggiornato alle: 11:00

Grappolo d’uva venduto all’asta in Giappone per 11.000 dollari

di Rosanna Pasta

» Cucina » Grappolo d’uva venduto all’asta in Giappone per 11.000 dollari

Grappolo d’uva venduto all’asta in Giappone per 11.000 dollari

| giovedì 11 Luglio 2019 - 11:11
Grappolo d’uva venduto all’asta in Giappone per 11.000 dollari

Un grappolo d’uva è stato venduto all’asta in Giappone per 11.000 dollari. Una cifra da capogiro se si pensa a della frutta. Il gestore di una catena di hotel della prefettura di Ishikawa, nella costa settentrionale di Honshu, ha messo all’asta di Kanazawa di martedì un grappolo di uva Ruby Roman. Il plico è stato venduto per 1,2 milioni di yeb, pari a poco più di 11.000 dollari (quasi 10mila euro).

Cosa avrà di tanto speciale questo grappolo d’uva venduto a 11.000 dollari? Sembra molto strano per la mentalità occidentale, ma non è così per il Giappone.

Grappolo d’uva venduto all’asta in Giappone per 11.000 dollari

Il grappolo d’uva venduto a così caro prezzo appartiene alla varietà Ruby Roman. Questo tipo di uva è arrivato sul mercato 12 anni fa. I suoi acini sono grossi, di un colore rosso scuro e sono molto succosi. La Ruby Roman è molto apprezzata, soprattutto nel mondo orientale, per il suo alto contenuto di zuccheri e la bassa acidità.

Questa uva è molto richiesta e per mantenere alta la domanda, generalmente vengono venduti soltanto pochi pezzi ogni anni. Per il 2019, per esempio, è prevista la vendita di 26.000 grappoli, non uno di più.

L’uva Ruby Roman viene considerata come un bene di lusso. Se per noi occidentali un costo così elevato sembra assurdo, non è così in Oriente, soprattutto in Giappone. Qui, infatti, la frutta viene utilizzata per fare un regalo di pregio. Generalmente la frutta in generale ha costi più elevati dei nostri, anche se il prezzo del grappolo d’uva venduto all’asta è un’eccezione. Se si va a trovare qualcuno a casa o una persona malata, in Giappone è buona usanza portare un cesto di frutto. Ecco perché se ne ha un’alta considerazione, come, appunto, un bene di lusso.

La frutta quindi viene considerata un regalo costoso e speciale. Per questo motivo, infatti, l’uva Ruby Roman è stata pagata ad un prezzo così elevato senza alcuno stupore per i giapponesi. Non è l’unica frutta privilegiata in Oriente. A farle compagnia ci sono anche angurie dalle forme insolite (quadrate, a piramide o a cuore), fragole bianche o le Princess Princess a forma di pallina da tennis.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it