Aggiornato alle: 17:38

Chiara Ferragni “Rispondo agli hater con ironia”

di Redazione

» Intrattenimento » Cinema » Chiara Ferragni “Rispondo agli hater con ironia”

Chiara Ferragni “Rispondo agli hater con ironia”

| mercoledì 20 Novembre 2019 - 12:02
Chiara Ferragni “Rispondo agli hater con ironia”

Chiara Ferragni a Roma con il marito Fedez per la proiezione evento del docu-film “Chiara Ferragni Unposted” è raggiante. All’Auditorium Conciliazione, l’influencer ha rivelato il suo segreto per combattere gli hater online. “Rispondo con ironia”, ha detto.

Chiara Ferragni “Rispondo agli hater con ironia”

Se di mestiere fai l’influencer e per di più se hai successo come Chiara Ferragni, è quasi sicuro che ti imbatterai negli hater. Un fenomeno sempre più dilagante, al quale spesso si reagisce in maniera diversa. Il più delle volte prende una sensazione di malessere, perché questi “odiatori” sanno essere veramente cattivi.

Chiara Ferragni ha svelato il suo segreto per combatterli. Con gli hater “ho avuto a che fare dai miei primi post a 16 – 17 anni. Ora cerco di rispondergli in maniera ironica, provo a trasformare il loro odio in qualcosa di cui ridere insieme. L’importante è non farsi influenzare, seguire la propria visione”.

Con un sorriso smagliante e in splendida forma, l’influencer si presenta a Roma alla proiezione-evento del documentario sulla sua vita firmato da Elisa Amoruso. La pellicola traccia un ritratto della più potente fashion influencer del mondo e imprenditrice digitale. In un elegante vestito lungo nero monospalla e con spacco vertiginoso, Chiara Ferragni ha percorso parte del pink carpet. Con lei non poteva mancare, mano nella mano, il marito Fedez, anche lui elegante in completo nero e camicia bianca.

A dare il benvenuto agli invitati, una bottiglietta di acqua firmata, neanche a dirlo, Chiara Ferragni e pop corn caramellati. L’influencer si è mostrata molto disponibile anche con i fan lungo le transenne, fermandosi spesso per un selfie.

Di fronte alla platea, poi, con evidente emozione ha detto di considerare un onore presentare il film a Roma, “che è forse la mia città preferita nel mondo”.

E riguardo ai social media, parte fondamentale della sua vita e del suo lavoro, la Ferragni ha le idee chiare su come debbano essere usati: “Nei social media c’è un’ostentazione della parte più bella della propria vita – ha spiegato – Penso invece che sia molto importante far vedere anche le piccole difficoltà, che sono quelle che fanno maturare, ed è quello che ho fatto io”.

Un successo indiscusso visto che il il film ha avuto “170 mila spettatori in tre giorni”. A questo si aggiunge l’emozione “del prossimo debutto in streaming, quindi globale e istantaneo, tutti potranno vederlo nello stesso momento”, spiega introducendo il documentario, che non racconta solo i momenti più glamour e felici della sua vita ma anche quelli più difficili “perché possono venirne lezioni di vita, aiutarci a maturare”.

Il film non fiction, dopo il debutto al Lido di Venezia e i record in sala (è il film evento, cioè uscito per un numero limitato di giorni, che ha incassato di più in Italia), sarà disponibile su Amazon Prime Video in tutto il mondo dal 29 novembre.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

It was a dream. Thank you Roma ❤️ @chiaraferragniunposted premiere in @giambattistavalliparis 💞

Un post condiviso da Chiara Ferragni (@chiaraferragni) in data:

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it