Aggiornato alle: 19:16

Coronavirus, negativi test di 20 persone in contatto con coppia cinese

di Redazione

» Cronaca » Coronavirus, negativi test di 20 persone in contatto con coppia cinese

Coronavirus, negativi test di 20 persone in contatto con coppia cinese

| mercoledì 12 Febbraio 2020 - 23:00
Coronavirus, negativi test di 20 persone in contatto con coppia cinese

Sono tutti risultati negativi i test effettuati sulle 20 persone che sono entrati in contatto con la coppia di cinesi, positiva al coronavirus e ricoverata allo Spallanzani. Tutti sono in buone condizioni. È quanto emerge dal bollettino medico dall’istituto di malattie infettive Spallanzani di Roma. Per quel che riguarda la coppia cinese proveniente da Wuhan “continuano a essere ricoverati in isolamento nella terapia intensiva. Le loro condizioni cliniche sono invariate con parametri emodinamici stabili. Continuano terapia antivirale. La prognosi resta riservata“.

Il ricercatore italiano di ritorno dalla città di Wuhan, risultato positivo “è in buone condizioni generali e soprattutto senza febbre. Continua la terapia antivirale”. Sono stati 64 i pazienti sottoposti fino ad oggi al test, 46 sono risultati negativi e dimessi, 3 sono i casi confermati (la coppia cinese attualmente in terapia intensiva ed il giovane proveniente dal sito della Cecchignola); 14 sono in attesa del risultato dei test. Un solo paziente rimane comunque ricoverato per altri motivi clinici.

E intanto è arrivata l’ufficialità: il Gran Premio di Cina, in programma a Shanghai dal 17 al 19 aprile, è stato rinviato a causa del diffondersi del coronavirus. A chiedere il rinvio gli organizzatori del Gp, la Juss Sports Group. La richiesta è stata accolta dalla Federazione internazionale “al fine di garantire la salute e la sicurezza degli addetti ai lavori e degli appassionati. Formula 1 e Fia continueranno a lavorare a stretto contatto con le autorità locali per monitorare la situazione e, in caso di condizioni favorevoli, valutare l’ipotesi di trovare date alternative durante il corso dell’anno”.

“Il Gran Premio della Cina è sempre stato una parte molto importante del calendario della F1 con una partecipazione incredibile da parte dei fan. Non vediamo l’ora di correre in Cina il più presto possibile e auguriamo a tutto il Paese il meglio in questo momento difficile”, si legge in una nota.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820