Rio 2016, un 7 agosto da ricordare per l’Italia | 5 medaglie azzurre, Garozzo e Basile d’oro

di Redazione

» Olimpiadi Rio 2016 » Rio 2016, un 7 agosto da ricordare per l’Italia | 5 medaglie azzurre, Garozzo e Basile d’oro

Rio 2016, un 7 agosto da ricordare per l’Italia | 5 medaglie azzurre, Garozzo e Basile d’oro

| domenica 07 Agosto 2016 - 06:40
Rio 2016, un 7 agosto da ricordare per l’Italia | 5 medaglie azzurre, Garozzo e Basile d’oro

Il 7 agosto 2016 sarà una giornata da ricordare nella storia dello sport italiano, che ha raccolto 5 medaglie (nello spazio di poche ore), tra cui i due ori a distanza di pochi minuti di Daniele Garozzo nella scherma e Fabio Basile nel Judo.

Lo schermidore siciliano si è imposto nel fioretto maschile, battendo il numero uno al mondo lo statunitense Massialas; impresa anche per il judoka azzurro nella categoria -66kg, battendo uno dopo l’altro i migliori interpreti della specialità, che nel post-gara ha affermato: “Il segreto per diventare campioni è il piacere di soffrire, ma credetemi ancora non ci credo”.

Ma gli allori non si fermano qui: un’argento dal sapore dolcissimo è quello di Tania Cagnotto e Francesca Dallapè, finalmente a medaglia olimpica dopo tante delusioni ai giochi e tanti successi a livello internazionale. le cinesi sono inarrivabili: un’argento che vale come una vittoria.

Dal judo è arrivato anche l’argento di Odette Giuffrida che nella categoria femminile -52kg si è fermata solo in finale contro la kosovara Kelmendi. Bronzo, invece, per Elisa Longo Borghini nel ciclismo su strada femminile, in una corsa caratterizzata ancora dalle cadute.

Ma l’Italia ha dato spettacolo anche nella pallavolo: sontuoso l’esordio della nazionale maschile trascinata da Giannelli e Zaytsev al successo contro i campioni d’Europa della Francia.

——-

ORE 00.50: Delusione per Valentino Manfredonia. L’italo-brasiliano dei mediomassimi era opposto al bielorusso Mikhail Dauhaliavets, che si è imposto per 2-1 in split decision (28-29, 29-28, 30-27). Manfredonia viene dunque eliminato.

ORE 23.04: ORO!!!! DANIELE GAROZZO É MEDAGLIA D’ORO! Battuto 15-11 lo statunitense Massialas (il numero uno del mondo di specialità) É il secondo oro di serata per l’Italia, dopo quello di Fabio Basile nel Judo, la 201 nella storia dello sport italiano.

La sua esultanza sfrenata dopo la vittoria:

ORE 22.59: Garozzo è a una stoccata dalla medaglia d’oro! 14-8 dopo il primo parziale.

ORE 22.55: Garozzo ricuce lo svantaggio e si porta in vantaggio sul 6-4. Garozzo si porta anche sul +3 ma Massialas reagisce e anticipa l’azzurro, riportandosi in parità. Garozzo non si scompone e si riporta avanti di 5 punti: 12 – 7. Garozzo inarrestabile!!

ORE 22.43: Tutto è pronto per la finale del fioretto maschile individuale: in pedana Garozzo e Massialas. In palio la medaglia d’oro. Massialas conduce in avvio per 3 – 1.

ORE 22.33: ORO!!!!!!! FABIO BASILE È MEDAGLIA D’ORO! Sconfitto per Ippon il coreano Baul. É la 200esima medaglia d’oro nella storia dell’Italia ai giochi.

ORE 22.30: Fabio Basile è in pedana per la finale del judo (categoria -66kg): il suo avversario è il coreano Baul. Subito partenza aggressiva dell’azzurro.

ORE 22.12: Niente da fare per l’Italia del tiro con l’arco femminile, sconfitto nella finale per il bronzo da Taipei: 5 – 3 il risultato finale.

ORE 22.10: Odette Giuffrida è medaglia d’argento nel judo (categoria -52kg): oro alla kosovara Kelmendi, che s’impone per 1 – 0. Settima olimpiade consecutiva a medaglia per il judo italiano.

ORE 21.56: Tania Cagnotto e Francesca Dallapè sono medaglia d’argento nel trampolino sincro da 3 metri, coronando una splendida carriera. Oro alla Cina, bronzo all’Australia.

ORE 21.52: IN FINALE PER L’ORO ANCHE FABIO BASILE. Sfiderà il coreano Baul.

ORE 21.47: L’Italia chiude il suo ultimo tuffo (74 punti): Cagnotto Dallapè assaporano già la medaglia. La Cina si prende l’oro in scioltezza.

ORE 21.35: Sbavatura nel sincronismo (errore di Tania Cagnotto): l’Italia si espone al rientro delle inseguitrici, anche se la Malesia ha sbagliato il proprio tuffo. Sbaglia anche la Gran Bretagna.

ORE 21.30: Dopo il terzo tuffo, il primo libero, le azzurre sono seconde e mantengono un buon margine di vantaggio su Malesia (a 4 punti circa) e allungano su Gran Bretagna, Australia e Canada. Cina in fuga verso la medaglia d’oro.

ORE 21.20: Nella gara di tuffi, continua la brutta prestazione canadese; Cina – Italia – Gran Bretagna – Malesia, questa la classifica dopo i due tuffi obbligatori.

ORE 21.13: DANELE GAROZZO IN FINALE! Sconfitto in semifinale il russo Timur Safin: 15-8 il punteggio.

ORE 21.11: Odette Giuffrida è in finale nel Judo!: sconfitta nella semifinale della categoria -52kg: sconfitta la cinese Ma.

ORE 21.09: Nei tuffi, Italia già a 5 punti di vantaggio sul Canada per la corsa alle medaglie dopo il primo tuffo obbligatorio. Cagnotto – Dallapè seconde dopo il primo tuffo: comanda la Cina.

ORE 21.02: Iniziata anche la semifinale del fioretto Maschile: Daniele Garozzo affronta il russo Timur Safin.

ORE 21.01: Inizia la gara dei tuffi sincro trampolino 3 metri femminile. Tania Cagnotto e Francesca Dallapè partono con i tuffi obbligatori.

ORE 20.39: Nel ciclismo femminile, Elisa Longo Borghini, dopo una serie di scatti è costretta a cedere all’azione della Van Vleueten, che se ne va assieme alla statunitense Abbott a 17 km dall’arrivo. La Van Vleuten pochi chilometri cade però rovinosamente in discesa. L’oro è andata all’altra olandese la Van der Bregge. BRONZO ALLA LONGO BORGHINI.

ORE 20.28: L’Italia del tiro con l’arco femminile è in semifinale: battuta 5-3 la Cina nei quarti di finale.

ORE 20.20: Si sono concluse le batterie del nuoto del 7 agosto: Arianna Castiglioni unica azzurra a passare il turno (CLICCA QUI PER TUTTI I RISULTATI)

ORE 20.15: Jessica Rossi è fuori dalle finali per le medaglie; insufficiente il suo 10/15 che vale il sesto posto.

ORE 20.10: Dopo 10 piattelli, Rossi ha totalizzato 8/10; l’azzurra insegue Skinner e Rooney, in testa a quota 9. Cinque piattelli per decidere le finali delle medaglie.

ORE 20.05: Dopo 5 piattelli, Jessica Rossi è a 4/5, ad un solo colpo dalle leader Galvez e Rooney, che ad inizio secondo giro sbagliano. Poi errore anche per l’azzurra.

ORE 19.51: Tutto è pronto allo shooting center per le finali del trap femminile: in pedana c’è Jessica Rossi, campionessa uscente di Londra 2012. Le migliori due si giocheranno l’oro, terza e quarta della prima parte si giocheranno il bronzo.

ORE 19.32: Nell’equitazione, l’Italia è settima dopo 12 squadre su 13 del dressage a squadre ed è certa di centrare i primi 10 posti. A livello individuale nono posto al momento per Stefano Brecciaroli.

ORE 19.11: Beffa per Giorgio Avola, Sconfitto dal numero uno del mondo, lo statunitense Massialas, per 15-14, dopo una rimonta da 6 stoccate di svantaggio.

ORE 19.02: Daniele Garozzo è in semifinale nel fioretto maschile: battuto il brasiliano Toldo per 15 – 8. Il suo avversario sarà il russo Timur Safin.

ORE 19.00: Dopo il primo giorno di qualifica nel trap maschile,  Massimo Fabbrizi e Giovanni Pellielo sono in ottima posizione: Fabbrizi è in testa con 75/75, Pellielo è terzo con 73/75.

ORE 18.56: Avola e Massialas sono sul 5 pari del primo parziale; Garozzo avanti 9 – 4 contro il beniamino di casa, il mancino Toldo.

ORE 18.48: Salgono in pedana Giorgio Avola e Daniele Garozzo pr i quarti del fioretto maschile: il primo sulla pedana gialla contro lo statunitense Massialas; il secondo sulla blu contro il brasiliano Toldo.

ORE 18.20Garozzo è riuscito a rimontare e centrare i quarti di finale, imponendosi per 15-12 contro l’egiziano Abouelkassem, piazzando l’allungo con una serie di stoccate consecutive, resistendo alla grinta dell’egiziano. Niente da fare per Cassarà eliminato dal britannico Kruse per 15-12 (inutile il tentativo di rimonta dell’azzurro dal 13-6).

ORE 18.10: Nella ginnastica artistica, l’Italia chiude con 169.396 punti, che vale il terzo posto provvisorio, alle spalle di Cina (175.279) e Russia (174.620). Vanessa Ferrari è in testa alle qualificazioni del corpo libero e sarà nella finale individuale (14.866 il suo punteggio).

ORE 18.05: In pedana c’è Daniele Garozzo, impegnato negli ottavi del fioretto maschile contro l’egiziano Abouelkassem. In contemporanea Cassarà è in svantaggio 11 – 5 contro il britannico Kruse.

ORE 17.58Giorgio Avola è ai quarti di finale del fioretto maschile individuale, battendo il tedesco Joppich per 15-13. Nel terzo parziale, Joppich realizza il nuovo sorpasso, ma Avola non molla e agguanta il controsorpasso decisivo.

ORE 17.56: Si chiude con una sconfitta l’esordio di Lupo – Nicolai nel beach volley: i messicani Virgen – Ontiveros si impongono per 2 set a 1.

ORE 17.48: L’Italia della ginnastica conclude l’esercizio alla trave con 40.332 punti e, dopo tre quarti di gara, è a quota 125.964. Ora l’esercizio al corpo libero.

ORE 17.36: Jessica Rossi ha superato il turno di qualificazione del trap femminile con il punteggio di 69/75. L’azzurra è tra le 8 che si giocheranno le medaglie olimpiche.

ORE 17.34: Si torna alla scherma: Giorgia Avola in pedana per il fioretto maschile contro il tedesco Joppich (in vantaggio 4-2 dopo il primo parziale).

ORE 17.33: Odette Giuffrida è in semifinale nel Judo (categoria -52kg): sconfitta ai quarti la rumena Chitu per 1-0.

ORE 17.25Fabio Basile è in semifinale nel Judo (categoria -66kg): sconfitto ai quarti il mongolo Davadoorj per ippon. Adesso sul tatami c’è anche Odette Giuffrida.

ORE 17.18: É il momento di Fabio Basile, impegnato sul Tatami 2 per i quarti di finale del Judo -66kg, contro il mongolo Davadoorj.

ORE 17.12 L’Italia ha totalizzato 42.266 punti alle parallele asimmetriche e a metà gara è al comando con 85.632 punti. Ora l’esercizio alla trave.

ORE 16.58: Tutto pronto sulla spiaggia di Copacabana: sulla sabbia scendono gli azzurri Lupo – Nicolai (campioni d’europa in carica) per il loro esordio nel beach volley. Di fronte la coppia messicana Virgen – Ontiveros.

ORE 16.46: L’Italia ha chiuso la sua prima rotazione (al volteggio) con 43.366. Nella seconda suddivisione, sarà il momento delle parallele asimmetriche per le azzurre (storicamente il più ostico per le azzurre).

ORE 16.45: La judoka azzurra Odette Giuffrida accede ai quarti di finale della categoria -52 Kg: sconfitta 1-0 la tedesca Kraeh.

ORE 16.16: Andrea Cassarà passa il turno nel torneo di fioretto maschile e raggiunge Avola agli ottavi: battuto il francese Cadot con il punteggio di 15-14 (con un emozionante testa fino all’ultima stoccata). Passa il turno anche Garozzo: 15-8 contro l’egiziano Ayad.

ORE 15.59: Sale in pedana Andrea Cassarà per il primo turno del fioretto maschile. Il suo avversario è il francese Cadot (numero 13 del ranking). I due atleti sono sul 12 pari, sfida in grande equilibrio.

ORE 15.53: L’Italia demolisce la Francia all’esordio nel torneo di pallavolo maschile; straordinaria prestazione azzurra a muro e in attacco, trascinata dalle giocate di Simone Giannelli e dello Zar, Ivan Zaystev.

ORE 15.40: Fabio Basile ha superato il turno del torneo di Judo (categoria -66 kg): sconfitto il tedesco Seidl e qualificazione ai quarti.

ORE 15.30: L’Italia di volley si prende anche il secondo set!! 25 – 20 il punteggio: decisivo l’allungo azzurro a muro (già più di 10 in tutta la partita) e una prestazione già in doppia cifra di Ivan Zaytsev (suo anche il set point con il mani fuori)

ORE 15.17: Giorgio Avola ha superato il primo turno del torneo maschile di fioretto individuale contro il messicano Gomez: 15 a 5 il punteggio.

ORE 15.04: La squadra di tiro con l’arco femminile (Sartori – Boari – Mandia) è ai quarti di finale: battuto il Brasile per 6 – 0.

ORE 14.58: L’Italia di volley ha vinto il primo set contro la Francia: 25 – 20 il punteggio. Grande avvio italiano, rientro della Francia, ma gli azzurri riescono a portare a casa il parziale trascinati da Giannelli e Zaytsev.

ORE 14.48: Al Sambodromo tocca alla squadra di tiro con l’arco femminile: Sartori – Boari – Mandia affrontano le padrone di casa del Brasile nel match degli ottavi. Dopo due set Italia avanti 4 – 0 (si arriva a 6).

ORE 14.45: Sulla pedana del tiro a volo salgono anche Giovanni Pellielo e Massimo Fabbrizi, per le qualificazioni del trap maschile

ORE 14.28: Tutto pronto al Maracanazinho; Italia e Francia sono in campo per il match d’esordio del torneo maschile di pallavolo. Avvio splendido della nazionale azzurra, poi la Francia torna a contatto.

ORE 14.10: Rinviate per il momento le gare di canottaggio odierne; acque mosse per il forte vento nel bacino di gara a Rio.

ORE 14.02: Jessica Rossi è in pedana; la campionessa olimpica in carica del tiro a volo (trap femminile) è impegnata nelle eliminatorie.

——

Proseguono le gare alle olimpiadi di Rio de Janeiro: oggi domenica 7 agosto, sarà il momento dell’esordio del torneo maschile di pallavolo, mentre proseguiranno le gare degli sport di combattimento e del nuoto. Nella mattina brasiliana sarà invece il momento dell’esordio della pallavolo maschile italiana, contro la Francia.

>GLI ITALIANI IN GARA OGGI 7 AGOSTO

Le speranze di medaglia arrivano però ancora una volta dalla scherma e dal tiro: la prima a scendere in pista sarà infatti Jessica Rossi, che difenderà l’oro di londra 2012 nel tiro a volo trap femminile. Poi sarà il momento del fioretto individuale maschile, che vedrà impegnati Cassarà, Garozzo e Avola (questo il loro sorteggio) e della squadra del cilclismo su strada femminile.

In serata, invece, toccherà alla coppia d’oro dei tuffi: dal rampollino sincero da tre metri, toccherà a Tania Cagnotto e Francesca Dallapè, in caccia dell’unica medaglia mancante nella loro straordinaria carriera: le loro sfidanti saranno come sempre le cinesi (rappresentate dalla coppia Shi – Wu Minxia). Quasi in contemporanea esordio in doppio nel tennis per Errani – Vinci contro la coppia tedesca, Kerber – Petkovic.

Come al solito, sarà poi il nuoto a chiudere il programma di serata: alle 18.00 italiane le batterie, alle 03.00 italiane le finali di giornata. Sempre nella notte esordirà nel beach volley la coppia italiana Menegatti – Giombini, formatasi solo pochi giorni fa dopo la positività al doping di Viktoria Orsi Toth. Il loro avversario sarà la coppia canadese Broder – Valjas.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820